Questo sito utilizza i cookie. Se si continua la navigazione, si considera che accetti il suo utilizzo. Avere maggiori informazioni.

Gran Teatre del Liceu.

Questo teatro leggendario, simbolo della Barcellona borghese del XIX secolo, era un luogo per vedere ed essere visti.

L'edificio è stato inaugurato il 4 Aprile 1847, seguiva la struttura dei teatri italiani e la sua capacità iniziale era di 4.000 persone. Il 9 Aprile 1861, un incendio distrusse la sala e il palcoscenico. Il restauro, effettuato in tempi record, è stato organizzato dal famoso architetto Josep Oriol Mestres.

Il 7 Novembre 1893, a causa delle tensioni sociali e in un clima di agitazioni operaie, durante il secondo atto dell'opera Guglielmo Tell di Rossini, un anarchico lanciò due bombe sul pubblico, causando 20 morti e numerosi feriti. L'attacco ha scioccato Barcellona e per anni non vennero occupati i posti di coloro che erano stati uccisi dalle bombe.

Il 31 Gennaio 1994, un grande incendio distrusse quasi l'intero teatro. Vennero salvati, e sono rimasti com’erano, la parte centrale della facciata di La Rambla, la sala principale con la sua scalinata e la Sala degli Specchi. La ricostruzione venne eseguita secondo i piani originali: la sala, ispirata esplicitamente al Teatro alla Scala di Milano, è a forma di ferro di cavallo, con platea e cinque piani. La sua capacità di 2292 spettatori fa del teatro uno dei teatri d'opera più importanti d'Europa.

La decorazione della sala riproduce anche la ristrutturazione decorativa del 1909, realizzata con stucchi dorati e policromi, la sovrapposizione di elementi di diverse epoche e gusti garantiscono quella sontuosità tipica dei teatri lirici del XIX secolo. Lampade in ottone, dalla caratteristica forma a drago e tulipani di cristallo, e poltrone in ferro battuto e velluto rosso completano il quadro.

  • Gran Teatre del Liceu
    La Rambla, 65
  • STAMPA STAMPA
Loading More Content
No More Content