Questo sito utilizza i cookie. Se si continua la navigazione, si considera che accetti il suo utilizzo. Avere maggiori informazioni.

Poble Espanyol di Barcellona

Il Poble Espanyol di Barcellona fu costruito nel 1929, promosso dall’architetto Josep Puig i Cadafalch, per unire e mostrare le principali caratteristiche dell’architettura tradizionale della Spagna in occasione dell’Esposizione Internazionale che in quell’anno si celebrava nella città. Il nome originale proposto fu quello di Iberona, unione delle parole Iberia e Barcellona, ma il governo di Primo de Rivera preferì ribattezzarlo con il nome attuale. Il complesso avrebbe dovuto essere demolito sei mesi dopo l’Esposizione, ma il successo di pubblico e la sua bellezza determinarono un cambiamento di rotta mantenendo la struttura sino ai giorni nostri.

Con una superficie di 49.000m², il Poble Espanyol presenta riproduzioni su scala di 117 edifici, vie e piazze di tutta la Spagna. Dopo aver attraversato la Porta di San Vicente delle Mura di Ávila, possiamo passeggiare in una tipica via andalusa, passare sotto le arcate rinascimentali del Comune di Valderrobres, ammirare le facciate dei palazzi di Santillana del Mar, immaginare la vita dei Marchesi di Bedmar nel palazzo di Sigüenza, visitare la Casa de las Cadenas de Corella dove guarì la Regina Maria Luisa di Savoia, vedere una casa colonica basca, riposare in un tradizionale patio baleare con palme e pergolato, proseguire verso la cara rinascimentale di Hernando de Ovando a Cáceres e il Municipio di Morella per concludere davanti al Palazzo dei Marchesi di la Floresta a Tárrega. Un vero giro a piedi attraverso la Penisola Iberica e le Baleari senza uscire dal Poble Espanyol.

Al momento di mangiare o di cenare, il Poble Espanyol offre una vasta offerta gastronomica, per tutti i gusti e per tutte le tasche. La visita si conclude con gli oltre quaranta negozi e laboratori artigiani di ogni tipo: gioiellieri, vetrate a piombo, articoli di cuoio, ceramica, prodotti tessili... e per la sera la discoteca Terrazza con le sue varie zone: l’area chill-out sotto gli alberi, l’area privée e uno dei balconi con le vedute più emozionanti e spettacolari sulla città, per un modo diverso e giovane di scoprire il polo del Poble Espanyol.

  • Poble Espanyol
    Av. Francesc Ferrer i Guàrdia, 13
  • STAMPA STAMPA
Loading More Content
No More Content