Questo sito utilizza i cookie. Se si continua la navigazione, si considera che accetti il suo utilizzo. Avere maggiori informazioni.

CosmoCaixa, il Museo della Scienza di Barcellona

In uno spettacolare edificio di 30.000 m² costruito a fianco della sede modernista dell’antico Museo della Scienza di Barcellona, CosmoCaixa ci offre un ampio percorso a partire dall’evoluzione della materia e della vita, con esemplari di animali e piante, un planetario digitale, una foresta amazzonica, una parete geologica e innumerevoli attività ed esposizioni temporanee. CosmoCaixa, successore del Museo della Scienza di Barcellona, è senza dubbio una tappa obbligata per tutti gli appassionati di scienza e conoscenza.

In uno spazio di 1.000 metri quadrati, CosmoCaixa ha riprodotto a Barcellona una piccola porzione di Selva Amazzonica, con gli animali e le piante che abitano la Foresta Inondata. È possibile osservare complessivamente 13 specie di alberi, 58 di piante e 36 di animali. Si possono ascoltare i suoni e sentire le sensazioni quotidiane in questo ambiente, in un percorso ideato per osservare la selva da tutte le prospettive possibili: a vista d’uccello, su terra ferma, sottoterra e anche sottacqua. È stato installato anche un sistema per la riproduzione della pioggia tropicale e per ricreare esattamente le medesime condizioni di calore e umidità dell’Amazzonia.

Sulla Parete Geologia, formata da sette pezzi reali estratti da varie parti della natura e con un peso complessivo di cento tonnellate, è possibile conoscere la storia geologica del nostro pianta e i processi e i fenomeni che hanno riprodotto l’aspetto naturale. Ci sono ardesie di León, gres di Berga, arenarie di Maiorca, materiali vulcanici di Olot, rocce calcaree di Besalù e sedimenti del Brasile, formatisi oltre 260 milioni di anni fa sul fondo di un lago glaciale.

Nel Planetario, una cupola di 14 metri di diametro avvicina il visitatore all’universo. Mediante un sistema di simulazione astronomica e un proiettore in 3D è possibile viaggiare nello spazio e nella storia. La Sala della Materia avvicina all’elemento essenziale dell’universo, dalla Materia Inerte, alle particelle, alle onde e alle leggi fisiche, procedendo verso la Materia Viva, l’Homo Sapiens e la comparsa della cultura e della civilizzazione, del linguaggio e della scrittura.

L’antico edificio del Museo della Scienza di Barcellona fu costruito nel 1904 a opera di Josep Domènech i Estapà, lo stesso architetto che ha progettato altri importanti edifici di Barcellona, quali l’Ospedale Clínic, l’Osservatorio Fabra, il Palazzo di Giustizia o la Prigione Model.

  • CosmoCaixa
    Isaac Newton, 26
  • STAMPA STAMPA
Loading More Content
No More Content